Il glossario per il posizionamento siti internet

AGV
Automatic Guided Vehicle, veicolo a guida automatica. Nel corso degli anni questo carrello ha subito varie modifiche. Prima era un dispositivo senza layout a bordo, che agiva solo in base a codici di riconoscimento a terra, come placche metalliche, codici magnetici o a barre che attivavano le operazioni da eseguire nel carrello (ferma, carica, scarica, etc). Successivamente il carrello ha acquisito maggiore intelligenza e quindi la capacità di memorizzare il layout dentro la sua memoria e di agire in modo autonomo per brevi tratti del tracciato. Normalmente questo tipo di carrello comunica con il calcolatore centrale per ottenere la missione da eseguire, chiedere il permesso di accedere ad un certo segmento, etc; la comunicazione può avvenire tramite infrarosso o radio, anche se negli ultimi anni viene preferita quella radio a causa dei costi elevati dei ricetrasmettitori infrarosso.
Cefalosporine
Le cefalosporine sono degli antibiotici beta-lattamici battericidi ad ampio spettro. Inizialmente vennero ottenuti da colture del fungo Cephalosporium acremonium. Come le penicilline, agiscono sostanzialmente inibendo la sintesi di componenti della parete cellulare batterica.
Dedusting
Letteralmente vuol dire "spolverare". è un'area che collega un reparto di produzione con il corridoio centrale che, essendo a quel tempo un'area sporca, non può avere un collegamento diretto con i reparti di produzione. I pallet quindi vengono depositati dagli AGV su delle postazioni buffer gestite da una navetta che deposita poi il pallet in una postazione speciale che racchiude il pallet e lo spolvera con dei getti d'aria potenti per evitare che il pallet possa contaminare l'area sterile di produzione.
Format
Il format di un programma televisivo è un insieme di regole che determinano come si svolge il programma stesso. Il format ha valore di proprietà intellettuale e quindi l'autore può vendere la licenza di produrre e trasmettere lo stesso programma in altri paesi con altre lingue.
i-point
Una serie di convogliatori posta nell'area di ricevimento merci che ha lo scopo di identificare i pallet che vi pongono sopra gli operatori, di controllarne peso e sagoma, di comunicare i dati al computer e ricevere una destinazione per il pallet. Una volta che il PLC di gestione dell'i-point ha ricevuto la destinazione dal computer centrale, indirizza il pallet verso le postazioni di prelievo degli AGV o verso la postazione di scarto.
LGV
Laser Guided Vehicle, veicolo a guida lasaer. Questa è l'ultima generazione di carrelli a guida automatica in quanto hanno la memoria del completo layout e tramite una serie di riflettori catarifrangenti posti in serie sui muri del tracciato, riescono a determinare in base alle riflessioni, la loro esatta posizione nel layout e quindi il percorso che devono impostare per raggiungere la destinazione ordinata dal computer centrale per eseguire l'operazione di prelievo o deposito. Questo carrello è molto costoso, ma offre una flessibilità notevole in caso di modifiche future del layout.
Magazzini Automatici
Sono quei magazzini costruiti con scaffalature, nelle quali vengono inseriti i pallet o altri tipi di contenitori di varie dimensioni. Questi tipi di magazzini sono normalmente suddivisi in corsie, nelle quali scorrono dei trasloelevatori che sono delle macchine che viaggiano su rotaia, dotati di forche o altro sistema di prelievo del pallet/contenitore. Queste macchine sono comandate da dei PLC che a loro volta comunicano con un calcolatore centrale che gli assegna le missioni. I magazzini automatici vengono usati quando il tipo di contenitore è standard e il flusso è elevato.
Magazzini Semiautomatici
Sono quei magazzini dotati di scaffalature, ma senza macchine automatiche, o magazzini ricavati su aree a terra dove si deposita la merce secondo un criterio predefinito, o altri tipi di aree dove non sarebbe conveniente avere delle macchine automatiche dedicate al carico e scarico del magazzino. La gestione di tali magazzini viene utilizzata quando non si può riallocare il personale, quando i flussi non sono elevatissimi o quando la tipologia degli articoli è molto varia dal punto di vista delle dimensioni e caratteristiche.
Magazzini Manuali
Sono quei magazzini dove non c'è un contatto diretto tra calcolatore e carrello, ma vengono stampate su carta le liste di prelievo/deposito, gli operatori eseguono il lavoro e poi confermano le missioni fatte tramite un apposito dialogo a terminale.Questa gestione di magazzino viene usata quando il capitale gestito a magazzino e le risorse eventualmente risparmiate attuando sistemi automatici, non giustificherebbero l'investimento per la realizzazione degli stessi.
MGV
Manual Guided Vehicle, veicolo a guida manuale. Si tratta di un normale muletto o di un trilaterale (muletto che entra in corsia e si trasforma in un piccolo trasloelevatore), con montato a bordo un radioterminale che comunica con il computer centrale il quale trasmette al terminale la migliore missione da eseguire in base all'ottimizzazione dei percorsi. L'operatore usa i tasti per accettare la missione, confermare il prelievo, confermare il deposito e per gestire l'error handling come per esempio trovata postazione vuota durante un prelievo o trovata postazione occupata durante un deposito. A seguito di un error reporting il computer genera una nuova missione per il radioterminale e una missione di inventario per la postazione inaspettatamente piena durante la fase di deposito.
Palinsesto
Nell'ambito della televisione e della radio, il palinsesto è l'insieme delle trasmissioni che vengono programmate da una stazione per un certo periodo (un giorno, una settimana, ecc.). Di solito il palinsesto indica l'ora in cui il programma viene messo in onda, il titolo e il tipo di ogni programma, più eventuali informazioni che vengono ritenute necessarie.
Release Manager
Un programma di relase manager tiene traccia delle modifiche applicate al software e le mette in relazione con i requisiti del sistema o le modifiche che vengono richieste negli anni. I programmatori possono accedere ai codici sorgenti solo tramite il release manager il quale marca i programmi modificati con il numero di release. Ogni numero di release viene collegato ad un ordine del cliente (che sia quello originale o modifiche successive) in modo tale da non poter modificare il sofwtare senza un ordine scritto.
SEO
Search Engine Optimization, è l'attività su più fronti che viene eseguita per far risultare un sito primo nelle classifiche dei motori di ricerca. Nel nostro caso questa attività ha una esperienza di svariati anni.

Buona lettura da parte dello staff di Logica, agenzia di consulenza SEO a Torino
per il posizionamento siti internet sui motori di ricerca del web.